Questo sito utilizza i cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Navigando su questo sito inoltre vengono scritti e/o letti sul tuo browser anche cookies gestiti da terze parti. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

TorreWind

13. 01. 18
posted by: Super User
Hits: 5536

Scopri l'eolico brand Sacer, rendi ancora più sostenibile la tua casa.

Se avete voglia di integrare ai vostri pannelli solari un’ulteriore fonte energetica rinnovabile o semplicemente volete anche voi la vostra green energy casalinga, il mini-eolico targato SACER INTERNATIONAL può fare al caso vostro.

Si tratta, intanto, di impianti diversi dai normali ad asse orizzontale, ovvero le pale che ormai sempre più spesso si vedono nelle nostre campagne, nei cosiddetti grandi impianti (Wind Farm). In questo caso l’impianto sarà, invece, ad asse verticale.

Installazione e consegna chiavi in mano di impianti micro e mini eolici.
Il tuo tetto è irrimediabilmente a nord?!? Hai mai pensato alla straordinaria forza del vento? Soffia sempre, giorno e notte, con il sole e con la pioggia ... un'energia inesauribile e incentivata alla quale possono accedere sia i privati che i soggetti pubblici! Leggi la nostra proposta e poi chiamaci!

Sulle ali del vento!

risparmio minieolicoL’energia eolica è la fonte energetica in maggiore crescita a livello mondiale con una potenza installata di oltre 43 GigaWatt. L’Italia, con i suoi circa 2 GW installati, ha ancora "grandi spazi di manovra" rispetto ad altri Paesi europei che hanno raggiunto risultati straordinari di crescita anche grazie a una chiara politica industriale e territoriale. E noi crediamo che ci siano finalmente le condizioni per colmare questo gap!

La ricerca tecnologica consente oggi di rendere competitive molte aree del territorio nazionale, sia dal punto di vista di produttività sia sotto il profilo finanziario. E non stiamo parlando solo degli impianti eolici di grandi dimensioni, anzi... Come Gruppo di acquisto, nella prospettiva di una generazione energetica diffusa, privilegiamo infatti gli impianti di potenza ridotta, il Mini-Eolico appunto, vale a dire quegli impianti che in termini di potenza installata sono inferiori ai 200 kWp.

Complicato? Tutt'altro... Basti sapere per esempio che, per quanto riguarda le temute questioni amministrative, in molti Comuni (soprattutto del Centro-Sud e Isole) una semplice DIA è sufficiente per questa tipologia di impianti che - ricordiamo - non superano i 24 metri di altezza.

Il mini-eolico, inoltre risulta spesso più conveniente di altre fonti energetiche destinate alla piccola generazione di energia. Basti pensare che nella peggiore delle ipotesi la tecnologia del Mini-Eolico assicura lo stesso ritorno economico della tecnologia fotovoltaica (valutata, ovviamente, la produzione unitamente ai costi e alla redditività), e nella migliore delle ipotesi, addirittura, il Mini-Eolico può superare di gran lunga il fotovoltaico!

Semplificandone i termini di paragone: costa fino alla metà e produce fino a 2,5-3 volte di più del fotovoltaico.

Anche gli incentivi economici concessi dallo Stato premiano, in questo momento, il mini-eolico. Ad oggi vengono riconosciuti, incentivi pari a circa 0,29 Euro (a seconda della taglia installata) per ogni KWh prodotto dal Mini-Eolico, riconosciuti per 20 anni, onnicomprensivi dei premi e del valore relativo all'immissione in Rete. Un "Conto Energia", di fatto.

E' sempre possibile, in alternativa alla Tariffa Onnicomprensiva, optare per lo "scambio sul posto" (impianti fino a 200 KWp) o la vendita dell'energia prodotta da poter cumulare alla detassazione delle fatture d'acquisto, operazione, invece, non cumulabile con gli incentivi economici.


wind environmentInstallazione e consegna chiavi in mano con assistenza in tutte le fasi del progetto

Nell' "OFFERTA CHIAVI IN MANO”, ovvero già produttivo, dell’impianto Mini-Eolico sono compresi:

- Realizzazione progetto preliminare e dimensionamento dell’impianto;
- Realizzazione progetto esecutivo;
- Assistenza e gestione pratiche (DIA, Istruttoria pratiche per riconoscimento incentivi, allaccio Enel, etc.);
- Assistenza gratuita alla scelta dell’Istituto di Credito più competitivo riguardo l’erogazione del mutuo per la realizzazione dell’impianto;
- Eventuale implementazione di sistemi di sicurezza o di videosorveglianza per il controllo, anche in remoto, dell’impianto;
- Turbina e torre eolica;
- Inverter;
- Trasporto;
- Installazione;
- Avviamento;
- Direzione lavori;
- Redazione documento finale;
- Collaudo.

I servizi relativi all’impianto già ultimato e funzionante comprendono:
- Assistenza;
- Manutenzione;
- Sostituzione di componenti in garanzia e non.

 

Informativa Tecnica sul mini eolico

L’impiego delle mini e micro turbine eoliche si inquadra all’interno dell’uso sempre maggiormente diffuso dei sistemi di produzione di energia elettrica distribuita e delle reti elettriche periferiche.

La produzione distribuita presenta, in linea di principio, molteplici vantaggi:

- Permette di utilizzare diverse fonti di energia, anche disponibili in momenti diversi;
- Fornisce possibilità di scelta al consumatore;
- Consente un maggiore controllo dei costi energetici;
- Offre possibilità di occupazione e creazione di professionalità nelle aree urbane e rurali.

eolico a portata di mano

L’associata presenza di reti periferiche consente, a livello di sistema elettrico, di ottenere potenzialmente i seguenti vantaggi:

- Aumento della disponibilità tecnica della rete elettrica;
- Riduzione della necessità di ripotenziamento delle reti esistenti;
- Aumento della qualità dell’energia fornita;
- La rete riveste il ruolo di accumulatore energetico livellando gli inevitabili sfasamenti temporali di offerta e domanda di energia.

All’interno dei sistemi di generazione di energia elettrica di piccola (1 kW < P < 100 kW) e piccolissima potenza (< 1 kW) l’energia eolica ‘compete’ con altri sistemi, quali l’idroelettrico, il fotovoltaico, le biomasse e il geotermico, con i quali tuttavia è possibile e auspicabile un uso sinergico.

L’energia eolica capta infatti energia cinetica attraverso sistemi (le turbine) che non interferiscono con l’uso del territorio e ne richiedono un’occupazione minimale.
Le miniturbine eoliche presentano una grande varietà di soluzioni tecnologiche con architetture dei rotori, treni elettromeccanici e schemi di controllo di concezione molto diversa.

Il numero di tipologie presenti sul mercato del minieolico è di gran lunga superiore a quella delle turbine di grande taglia utilizzate nei parchi eolici: si spazia dalle turbine ad asse orizzontale a quelle ad asse verticale, funzionanti a giri fissi o variabili e con diverse tipologie di generatori elettrici (ad induzione, a magneti permanenti, ecc.). Queste turbine si prestano ad una grande varietà di possibili installazioni, da quelle standard in campo aperto, del tutto simili a quelle delle macchine di grande taglia, a quelle adiacenti ad abitazioni, centri industriali, dette applicazioni urbane o sub-urbane, fino a quelle sugli edifici che rappresentano la recente frontiera dell’applicazione del microeolico legato all’auto-generazione per edifici ad elevata classe di certificazione energetica.
Ognuna di queste applicazioni richiede la scelta di turbine adatte al caso specifico e attente valutazioni sulle modalità di installazione.


FAQ Domande e Risposte sull'Eolico

Perchè il Mini Eolico?

Esistono diverse motivazioni dietro alla scelta di produrre energia elettrica tramite l’acquisto di uno o più aerogeneratori mini eolici.
In primo luogo un aerogeneratore mini eolico, se installato tenendo conto di alcuni accorgimenti, è in grado di produrre flussi monetari tali da ottenere tempi di rientro dell’investimento di pochi anni e moltiplicatori dell’investimento pari a 2 (1 euro investito, 2 euro di ricavi).
Inoltre, da un punto di vista socio-economico l’installazione di un impianto mini eolico, può generare ricchezza diffusa sul territorio (si pensi ad esempio ad interventi quali progettazione e realizzazione di opere civili ed elettriche o all’energia elettrica immessa nella rete locale).
Tutto ciò nel rispetto del paesaggio circostante, operando in armonia con la natura e a vantaggio dell’ambiente.

 

Chi può usufruirne?

I benefici derivanti dalla realizzazione di un impianto mini eolico sono alla portata di tutti:
IMPRESE DI OGNI DIMENSIONE
AZIENDE AGRICOLE
PRIVATI
PICCOLI INVESTITORI
INVESTITORI ISTITUZIONALI

 

Dove e quando è conveniente?

La convenienza nella realizzazione di un impianto mini eolico dipende dalle caratteristiche del sito. I parametri di valutazione di un sito sono solitamente: PRESENZA DI UN’ADEGUATA RISORSA ANEMOLOGICA (CHE SI TRADUCE IN UNA STIMA DELLA PRODUCIBILITÀ ENERGETICA) Tipicamente il mini eolico risulta essere particolarmente interessante in aree dove la velocità media annua del vento è superiore o uguale a 5 m/s all’altezza del mozzo dell’aerogeneratore. COLLOCAZIONE DEL PUNTO DI CONNESSIONE ALLA RETE NON ECCESSIVAMENTE DISTANTE (PREFERIBILMENTE ENTRO I 500 M PER COLLEGAMENTO DI MINI EOLICO IN BT E ENTRO 1000 M PER COLLEGAMENTO DI MEDIO EOLICO IN MT PER GLI AEROGENERATORI SUPERIORIA 100 KW DI POTENZA NOMINALE) ASSENZA DI OSTACOLI NELLE IMMEDIATE VICINANZE

 

Quanto si guadagna?

Gli impianti mini-eolici (con Potenza totale <200 kW) hanno diritto ad accedere alla Tariffa Onnicomprensiva.La Tariffa Onnicomprensiva è un incentivo monetario, differenziato per fonte che, in alternativa ai Certificati Verdi, viene corrisposto per ogni kWh netto di energia elettrica immesso in rete.

E' un beneficio studiato per promuovere i piccoli impianti, semplificando le procedure e garantendo un ritorno fisso e prevedibile. E' allargato a tutte le rinnovabili (con esclusione della fonte solare), e viene concesso per un periodo di 20 anni. Per gli impianti eolici di taglia inferiore a 200 kW, la tariffa è pari a 29 c€/kWh.
Es: un impianto da 60 kW, situato in una zona di media ventosità in grado di produrre ed immettere in rete 120.000 kWh di energia elettrica in un anno, genera un ricavo annuo pari a €36.000

 

Come localizzare, realizzare?

La corretta collocazione sul sito prescelto (siting) è fondamentale per un efficace successo delle installazioni.
L’aerogeneratore andrebbe posizionato preferibilmente in aree caratterizzate da un aumento di velocità del vento, per esempio la sommità di un crinale; un altro esempio di buon posizionamento è dato da aree all’interno delle quali il vento viene convogliato con maggior forza dalla presenza di barriere laterali, dando vita al cosiddetto “effetto tunnel”, come delle vallate comprese fra due crinali.
Andrebbe evitato il posizionamento vicino ad ostacoli in grado di creare zone turbolente nella direzione di propagazione del vento (es. edifici, piantagioni ad alto fusto, aree boschive, ecc)

 

Le turbine fanno rumore?

Tutte le turbine mini eoliche, grandi e meno grandi fanno rumore ruotando. In particolare il rumore che si percepisce è dato dal passaggio delle pale in corrispondenza della torre. Tuttavia tale rumore è minimo, soprattutto nelle turbine di nuova generazione, e in giornate di vento viene coperto dal rumore del vento stesso.
In ogni caso tutte le turbine hanno fatto dei test sul rumore, previsti dalla normativa internazionale di costruzione IEC-61400. Quindi non c’è da preoccuparsi da questo punto di vista.

 

Quante turbine posso installare sul mio terreno?

In caso di installazioni plurime, per far sì che le turbine non si influenzino a vicenda, è necessario che ci sia una distanza di sicurezza pari a 7 volte il diametro del rotore della turbina.

 

end faq